Varicocele: c’entra qualcosa con l’impotenza?

Avete mai sentito parlare di varicocele? Per caso avete un problema del genere e non sapete cosa sia? Bene, allora andremo a scoprirlo insieme cercando di capire esattamente di cosa si tratta.

Il varicocele non è altro che una noiosa patologia varicosa che si localizza nel testicolo e che spesso può portare all’insorgere di altri problemi.  Si caratterizza in particolare nella dilatazione e nell’ incontinenza delle vene presenti nel testicolo che hanno il compito di far circolare il sangue all’interno di esso. Spesso potrebbero non esserci sintomi evidenti e un uomo potrebbe anche non accorgersi di averlo oppure potrebbe scoprirlo casualmente durante una normale visita medica.

Nel caso in cui i sintomi della patologia si presentassero, avverrebbe più probabilmente in estate con le alte temperature, dopo un lungo esercizio fisico, alla fine di un rapporto sessuale oppure dopo una prolungata erezione.

Se hai un varicocele potresti avvertire uno strano dolore o un fastidio ad un testicolo o ad entrambi nonchè un senso di pesantezza (sempre nell’area testicolare). A vista d’occhio potresti notare delle vene parecchio dilatate a livello scrotale (dando l’idea di un sacchetto colmo di vermi) ed, inoltre, potresti vedere che un testicolo (quello colpito dal varicocele) è più piccolo rispetto a quell’altro.

In genere il varicocele è una patologia abbastanza comune che si presenta soprattutto tra i 10 e i 19 anni e colpisce il 15-20% degli uomini nel mondo  ed è presente nel 30-40% degli uomini con disturbi sessuali che intaccano la loro fertilità.

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi il report “Eiaculazione Stop”. Leggendolo scoprirai:

  • Qual'è la mentalità giusta per eliminare l'E.P.
  • Perché hai un’opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • …e molto altro ancora!

Per diagnosticare questa patologia il medico si basa in genere su indagini a livello ecografico e controlli allo scroto fino a determinare la reale presenza di una varicosità nel testicolo.

Il varicocele si suddivide in quattro livelli in base alle caratteristiche: 1°, 2° , 3° e 4°  grado. A quel punto il medico vi prescriverà il trattamento adatto a voi e vi darà i consigli giusti nel caso in cui sentiate dolore.

Nei casi in cui il paziente abbia un varicocele, possono essere influenzate negativamente le condizioni ideali per la maturazione di spermatozoi sani. Spesso quindi si potrà notare delle modifiche del liquido seminale come la diminuzione del numero di spermatozoi ed anche anomalie nella loro motilità , nella loro forma e composizione.  In questi casi il medico farà di tutto per preservare la fertilità dello sperma del paziente onde evitare l’impotentia generandi (quella che purtroppo non permette all’uomo di avere figli).

Il varicocele può essere quindi causa di impotenza se non viene preso in tempo, ma comunque non altera la sessualità dei pazienti, che potranno continuare rapporti sessuali con la stessa intensità ed emozione.

In conclusione, nel caso in cui avvertiate un senso di peso nella zona scrotale oppure notiate delle anomalie visive al testicolo, dovete subito farvi visitare da un andrologo che vi sottoporrà ad una ecografia e valuterà le condizioni del  vostro liquido seminale, onde evitare gravi conseguenze sia per la vostra fertilità che per la salute del testicolo affetto, potendo arrivare anche a doversi sottoporre ad un piccolo intervento chirurgico.

Quando si ha un varicocele è quindi importantissimo agire il prima possibile. Quindi dimenticate la vergogna e l’imbarazzo che potrete provare durante la visita e pensate alla vostra salute!

Lascia un commento