Tipi di impotenza… qual è il tuo caso?

L’impotenza è un disturbo di natura psicologica e/o organica che in Italia colpisce circa 3 milioni di uomini, per lo più soggetti che hanno oltre i 70 anni. Questa disfunzione sessuale mette l’uomo in una condizione di vergogna, imbarazzo e lo fa sentire particolarmente “in difetto” verso la partner.

Questo problema si differenzia a seconda della durata con lo stesso criterio che si usa per l’eiaculazione precoce, suddividendosi n “primaria” o “secondaria” a seconda del momento in cui si è manifestata per la prima volta: se all’inizio della propria vita sessuale  oppure in un secondo momento. Si può soffrire inoltre di un disturbo costantemente presente (durante ogni singolo rapporto sessuale) oppure situazionale, se capita sporadicamente e/o in determinati momenti o solamente con determinate partner.

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi il report “Eiaculazione Stop”. Leggendolo scoprirai:

  • Qual'è la mentalità giusta per eliminare l'E.P.
  • Perché hai un’opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • …e molto altro ancora!

Ci sono tre categorie principali di impotenza: impotentia generandi,  impotentia coeundi,    impotentia erigendi. Questi tre tipi si differenziano tra loro per caratteristiche e gravità delle varie situazioni.

L’impotentia generandi, ad esempio, consiste nell’incapacità assoluta di avere figli, causata in genere da un’azoospermia oppure da alcuni “difetti” degli spermatozoi che rendono l’uomo incapace di procreare, ma non pregiudica il rapporto sessuale in sé.

L’impotentia coeundi si concretizza invece nell’impossibilità fisica di avere un’eiaculazione, pur avendo una normale erezione. E’ spesso causata da aspermia (incapacità di produrre liquido seminale) oppure da una anomala interruzione dei dotti che conducono lo sperma all’esterno.

Può essere la conseguenza dell’incapacità di raggiungere l’orgasmo a causa di danni neurologici o problemi psicologici, ma anche di una scarsa stimolazione, concentrazione e soddisfazione durante l’atto sessuale.

L’ impotentia erigendi invece è la più grave tra i tre tipi di impotenza e consiste in una disfunzione erettile costante che quindi rende l’uomo nettamente incapace di avere un rapporto sessuale. Spesso è causata da un blocco psicologico, da patologie come il diabete e dall’uso di farmaci anti-ipertensivi.

L’impotenza in generale è quindi causata da fattori fisici e/o psicologici, spesso in simbiosi. Tra le più comuni cause psicologiche troviamo, come nei casi di eiaculazione precoce, l’ansia, la depressione e lo stress.

La colpa principale va data quasi sempre all’ansia da prestazione che inibisce piacere ed emozioni influenzando negativamente l’erezione. Questo spesso avviene dopo uno o più fallimenti a livello sessuale oppure nei primissimi rapporti di intimità con l’altro sesso.

L’impotenza è un “male” che va curato fin dai primi sintomi attraverso un’autodiagnosi e un auto-convincimento che porti l’uomo che ne soffre, anche accompagnato dalla partner, da un andrologo. Attraverso una visita specialistica, il medico riuscirà a determinare le cause, la gravità e le cure da sostenere.

Il professionista del settore, a cui vi affiderete, potrà proporvi alcuni esami per capire di quale tipo di impotenza soffrite. In genere sono richieste le classiche analisi del sangue e delle urine (per controllare la glicemia, il dosaggio di alcuni ormoni e costatare se sono presenti infezioni urinarie), l’erettrometria notturna (per controllare se ci sono erezioni involontarie durante il sonno), l’esame dello sperma (per valutarne la fertilità), l’ecografia prostato-vescicolare e trans-rettale, l’ecocolordoppler dei testicoli (per controllarne le condizioni interne) ed altri esami del caso.

In seguito vi verranno effettuati alcuni test per capire se il pene è in qualche modo in grado di avere un’erezione e se la può avere completa. Ci sarà anche un test “non fisico”, che consisterà invece in novanta domande al fine di valutare il grado di influenza dei vari fattori psicologici della vita di tutti i giorni.

Ogni impotenza ha il suo rimedio, basta avere fiducia ed impegno. Non vi perdete d’animo!

Lascia un commento