Qual è il periodo in cui si possono presentare più problemi a letto?

Ti sei mai posto questo quesito?

Hai mai pensato se esiste un periodo in cui potresti aver maggiori problemi sotto le lenzuola?

Uno ce n’è in realtà… ed è proprio una stagione precisa: l’estate.

Non è un problema che potrebbe colpire solo te, ma è un “imprevisto” comune che non si può combattere in tanti modi ma che rischia di abbatterci.

Infatti alcune coppie vanno da un sessuologo dopo le vacanze… insoddisfatti delle prestazioni estive. Spesso si da la colpa all’uomo che viene “spinto” dalla partner direttamente dall’andrologo.

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi il report “Eiaculazione Stop”. Leggendolo scoprirai:

  • Qual'è la mentalità giusta per eliminare l'E.P.
  • Perché hai un’opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • …e molto altro ancora!

Ma lui non ha colpa!

Se succede e/o è successo anche a te, non hai colpa! Andiamo a scoprire il perché…

Ecco come salvarti dal dito puntato contro da parte della tua donna e dall’ansia, dal nervosismo e lo stress che potrebbero colpirti di conseguenza.

Il caldo dei mesi estivi, non solo mette tutta l’Italia in uno stato di disperazione e disagio, ma porta anche quasi tutti i suoi abitanti a sentirsi stanchi, molto stanchi.

Come se il sudore si fosse portato via tutte le energie e la volontà di fare qualsiasi cosa. Inoltre, i problemi che può causare, sono anche altri. Tra questi ci potrebbero essere vari malesseri e casi di disidratazione (e non finisce qui ovviamente). La stanchezza aumenta ed il sesso diminuisce. È una cosa normale. Lo stato fisico generico dell’uomo può influire anche sullo stato fisico (e di vitalità) del tuo apparato genitale. Ma non capita solo a te… la stessa cosa può valere anche per la donna, ovviamente con le dovute differenze.

Il caldo eccessivo non è un ottimo collega dell’amore fisico, infatti, alcune coppie, nei mesi estivi tendono ad avere molti problemi a letto, soprattutto da parte dell’uomo, come eiaculazione precoce, mancanza di controllo sull’erezione e tanto altro. Così il sesso diminuisce e tutti siamo più scontenti ma anche più “debolucci” ed ancora più nervosi.

Secondo alcune ricerche, il maggior numero di rapporti fisici si conta in inverno, quando giustamente ci piace scaldarci con la persona amata. Inoltre anche i concepimenti sono più frequenti durante la stagione fredda.

Sarà tutto un circolo vizioso di ambientazioni romantiche come Natale, la neve, i caminetti accesi, le coperte…? Eppure si dice che la estate sia la stagione in cui circolano più ormoni… e poi facciamo tutti (o quasi) cilecca?

Non è colpa nostra. Mettitelo bene in testa. Sappi  anche che le caldissime temperature fanno dormire meno e quindi rendono tutti per l’appunto stanchi e spesso irritabili. Inoltre la qualità dello sperma si abbassa (anche gli spermatozoi soffrono per il caldo!). Sono tutti fattori esterni che non possiamo controllare, se non con un’ottima aria condizionata che ci accompagna per tutto il giorno.

Quindi in quei periodi non diffidare perché ben presto tornerete alla normalità: ciò che capita… capita, non fartene un problema che ti affligge la mente. Ti rifarai d’inverno e darai modo alla tua donna di non lamentarsi per tanto tanto tempo. Non ti sembra una soluzione abbastanza intelligente sotto ogni punto di vista?

Tutto passa, l’importante è non farsi mai buttare giù ed aspettare momenti più propizi.

Se noti che non è la prima volta che ti succede questo “problema” ti consiglio di cominciare ad attuare alcuni rimedi naturali per aumentare la tua voglia e la tua durata a letto.

Ne parlo in maniera approfondita qui

Scopri come porre fine all'eiaculazione precoce in modo naturale

Comanda la Tua Eiaculazione è un percorso che ti guida passo – passo (attraverso rimedi naturali) alla cura DEFINITIVA dei tuoi problemi di eiaculazione precoce.


Scopri il metodo Comanda la Tua Eiaculazione per Scoprire come Aumentare la Tua Durata a Letto (fino a 60 min.) in Meno di 21 Giorni.

Lascia un commento