Le patologie ed i disturbi che portano alla disfunzione erettile

La disfunzione erettile può rivelarsi un vero e proprio problema. Molto spesso abbiamo parlato di patologie come il diabete che possono scatenare delle disfunzioni sessuali… Anche in questo caso ci sono delle malattie e dei disturbi che possono condurre un uomo alla problematica di cui stai parlando. Scopriamoli insieme.

Comunemente viene chiamata anche impotenza e, come sai, si tratta dell’incapacità più o meno totale di riuscire ad avere e/o mantenere una buona erezione che sia efficace ed efficiente per un ottimo rapporto sessuale. Quindi può esserci una disfunzione  parziale o totale.

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi il report “Eiaculazione Stop”. Leggendolo scoprirai:

  • Qual'è la mentalità giusta per eliminare l'E.P.
  • Perché hai un’opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • …e molto altro ancora!

Dipende un po’ dalla persona e da cosa gli è accaduto nella totalità degli episodi.

Avere uno di questi disturbi sessuali non significa necessariamente che siano state delle specifiche patologie a portare un uomo a questo, ma non è neanche detto che questa possibilità sia esclusa. Ma è sempre bene ricordare che, nonostante tutto, la persona che soffre di impotenza, non è diversa dalle altre in quanto a desiderio sessuale, capacità di raggiungere l’orgasmo e/o di eiaculare. Perciò, se ti ritrovi ad avere problemi a letto, quello che ti consiglio sopra ad ogni altro suggerimento è di non sentirti diverso dagli altri uomini e/o non all’altezza della donna che ti trovi affianco.

La disfunzione erettile  può rivelarsi la complicanza di patologie come: depressione, diabete e ipertensione. Sostanzialmente si tratta patologie abbastanza comuni e molto presenti in tutte le parti del mondo. Soprattutto per quanto riguarda il diabete, due uomini affetti su tre, corrono tutti i giorni il rischio di “cadere” in questa disfunzione.

In questi casi è necessario assolutamente parlarne con il proprio medico, qualunque sia la malattia, le patologie particolari o i vari disturbi che sono presenti. Il professionista saprà dirti come organizzarti per i test, le cure e come comportarti. Ricorda sempre che ogni sintomo ha bisogno di una diagnosi anche se si tratta di qualcosa che ha a che fare con il sesso, come il tipo di disturbo di cui stiamo parlando. E non importa il livello di gravità, va comunque esposto il problema.

Inoltre sarà molto importante parlarne con la propria partner che potrà capire, comprendere, aiutare e collaborare con il proprio uomo verso la risoluzione del problema. In più, sfogarti ti aiuterebbe a ridurre l’ansia che, se dovesse essere la causa principale, potrebbe anche portarsi via i disturbi sessuali che si sono presentati nella tua vita.

In conclusione non ci sono molte patologie che hanno tra le complicanze i problemi di erezione. Il problema è che quelle poche malattie che possano aumentare il rischio di ritrovarsi con uno de disturbi sessuali, sono davvero molto diffuse. Infatti moltissimi uomini riscontrano difficoltà sotto le lenzuola, chi più e chi meno frequentemente.

Comunque vada, la scienza ha fatto e farà dei passi da gigante perciò, sarà sempre in grado di aiutare a superare questo tipo di problematiche. L’importante è continuare a tenere duro e non lasciarsi abbattere dal problema e, soprattutto di non eliminare i rapporti sessuali dalla propria vita.

Sappi che comunque, curando le patologie che scatenano questi disturbi a letto, si può prevenire, placare o attenuare il problema. Quindi non preoccuparti, una soluzione potrà essere certamente trovata.

Lascia un commento