La disfunzione erettile e l’alta pressione arteriosa: quali sono le connessioni?

Quando si parla di disfunzione erettile, ci vengono in mente moltissime cause ed anche qualche rimedio più o meno infallibile e/o naturale… Ma hai mai pensato all’alta pressione arteriosa ed agli effetti che può avere su di te e sulla tua vita sessuale? Pensi che ci possano essere delle connessioni tra le due cose? E farmaci specifici… annullano la tua vita sessuale?

Quando si soffre di ipertensione arteriosa, la cosiddetta pressione alta, quasi non ce ne accorgiamo anche perché non ci sono proprio dei sintomi visibili. Però sappi che, silenziosamente, è un problema che se trascurato, può causare altre problematiche gravi come ad esempio l’ictus, alcune patologie del cuore, altre malattie annesse al sistema cardiovascolare e, per l’appunto, anche la disfunzione erettile.

Ma hai idea di cosa può realmente succedere al tuo apparato genitale se soffri di ipertensione?

L’alta pressione arteriosa può colpire anche le arterie situate nel pene. A quel punto esse non riusciranno più a dilatarsi a dovere e conseguentemente si presenterà una disfunzione erettile che non permetterà al paziente di mantenere un erezione corretta e prolungata ideale per un rapporto sessuale come si deve.

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi il report “Eiaculazione Stop”. Leggendolo scoprirai:

  • Qual'è la mentalità giusta per eliminare l'E.P.
  • Perché hai un’opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • …e molto altro ancora!

In poche parole, il pene non percepirebbe la giusta quantità di sangue che permette all’uomo di avere un rapporto fisico soddisfacente. Inoltre c’è anche da dire che, gli uomini che hanno la pressione alta, hanno purtroppo uno scarso livello di testosterone in circolo e quindi la loro vita sessuale non può di certo essere una delle migliori oppure come prima. In più bisogna considerare che ci sono dei medicinali, prescritti per placare l’ipertensione, che provocano e/o peggiorano la disfunzione erettile dell’uomo che li utilizza.

Se il medico dice che il problema sessuale del paziente è legato alla somministrazione di uno dei farmaci che gli sono stati prescritti, potrebbe comunque consigliare di alleviare l’alta pressione arteriosa attraverso una corretta alimentazione, l’esercizio fisico e potrebbe anche sostituire il farmaco prescrivendone un altro. Ma è possibile che anche quest’ultimo non sia d’aiuto alle prestazioni sessuali del paziente perché è stato confermato che questi medicinali contengono dei beta-bloccanti che fanno bene per la pressione alta ma non all’erezione.

Il metodo migliore per sfuggire alla disfunzione erettile accompagnata dall’ipertensione (o viceversa) è seguire i consigli riguardo l’alimentazione e l’attività fisica, non abbattersi, controllare regolarmente la pressione del sangue regolarmente e condurre una vita più sana possibile.

Il medico potrebbe anche consigliarti dei farmaci contro l’impotenza ma tutto dipende da te. Perciò, se soffri di pressione alta e ti stai curando, fai di tutto per cercare di unire al trattamento medico anche altri fattori importanti. Informati bene con il tuo medico e cerca di capire tutto quello che puoi fare per alleviare il tuo problema di ipertensione in modo più veloce in modo da poter smettere al più presto di soffrirne, smettere con i medicinali specifici e riprendere la tua vita sessuale (e quotidiana) di sempre.

Anche in questo caso la disfunzione erettile non è per sempre e non è imbattibile. Così come la pressione alta che può essere anch’essa sconfitta.

Lascia un commento