L’intervento chirurgico per eliminare l’eiaculazione precoce

I metodi per sconfiggere questa disfunzione sono davvero moltissimi. Sappiamo già che una delle cause dell’eiaculazione precoce è l’ipersensibilità del glande e, proprio in base a questo, è stato ideato il tipo di intervento che alcuni medici consigliano ai propri pazienti per liberarsi di questo disturbo che rovina la vita sessuale di molti uomini e coppie.

Andiamo  a vedere di cosa si tratta.

Se pensavi che l’idea di un intervento non potesse neanche presentarsi per casi come questi, ti sbagliavi. Infatti esiste anche questo procedimento chirurgico ormai diffuso e che è considerato un valido alleato per i casi in cui il problema è appunto l’ipersensibilità della parte superiore del pene.

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi il report “Eiaculazione Stop”. Leggendolo scoprirai:

  • Qual'è la mentalità giusta per eliminare l'E.P.
  • Perché hai un’opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • …e molto altro ancora!

Scopri come porre fine all'eiaculazione precoce in modo naturale

Comanda la Tua Eiaculazione è un percorso che ti guida passo – passo (attraverso rimedi naturali) alla cura DEFINITIVA dei tuoi problemi di eiaculazione precoce.


Scopri il metodo Comanda la Tua Eiaculazione per Scoprire come Aumentare la Tua Durata a Letto (fino a 60 min.) in Meno di 21 Giorni.

Sostanzialmente si tratta di un’operazione chirurgica molto rapida, e non troppo complicata, che ha un nome ben preciso: “circoncisione con neurotomia glandulare”. Da questa denominazione si capisce perfettamente che i medici specializzati agiscono direttamente sul glande per ridurne l’eccessiva sensibilità che comporta spesso l’eiaculazione precoce. Non è un processo immediato ma si tratta più che altro di un miglioramento che avviene di conseguenza all’operazione.

Su cosa si basa l’intervento “circoncisione con neurotomia glandulare”?

È un intervento che, in poche parole, si basa sul criterio della classica circoncisione che va ad eliminare il prepuzio, ovvero la parte di pelle che ricopre la superficie del glande. (Naturalmente è tutto molto più professionale di un tempo.)

Conseguentemente, vengono eseguite anche altre piccole operazioni non sono nulla di particolarmente invasivo. Il tutto viene effettuato sotto anestesia locale e dopo aver eseguito i consueti esami pre-operatori ed i vari accorgimenti pre-ospedalizzazione.

Alla fine dell’intervento verranno messi dei punti che, conseguentemente, si riassorbiranno o cadranno autonomamente dopo qualche settimana, in base al materiale di cui sono costituiti.

Il paziente, generalmente, dopo essersi ripreso dall’anestesia, viene rimandato a casa in giornata. Nonostante tutto non sarà possibile fare sport per qualche giorno e sarà necessario un po’ di riposo.

A questo punto cosa succede?

Cosa cambia nell’apparato genitale del paziente che è stato sottoposto a questo particolare intervento?

Dopo questa operazione chirurgica, la mucosa che ricopre il glande diventerà più spessa e, di conseguenza, la sua sensibilità risulterà notevolmente ridotta eliminando quindi i problemi di eiaculazione precoce.

Naturalmente non si tratta di un processo immediato e perciò, per far sì che questo accada, ci vorrà del tempo.

I cambiamenti post-operatori non saranno così visibili e tanto meno fastidiosi. Certamente il glande rimarrà scoperto, ma diventerà un’abitudine in poco tempo, senza contare che poi, i problemi di eiaculazione precoce saranno svaniti, procurando al paziente una “nuova” vita sessuale.

Dopo questo intervento viene consigliato di evitare i rapporti sessuali per circa un mese ma, i medici, assicurano che ne vale davvero la pena, solitamente non si presentano effetti collaterali e il miglioramento sarà definitivo, come sempre è necessario l’assunzione di diversi farmaci post operazione.

Ovviamente c’è da dire che non necessariamente ogni uomo che soffre di eiaculazione precoce riceverà la prescrizione di questa operazione al glande. Nonostante tutto, questo intervento è abbastanza frequente anche nel nostro Paese, così come nel resto del mondo.

Può capitare che si venga presi dalla paura in quanto la chirurgia spaventa sempre un po’, in alternativa come sempre consiglio all’interno del mio blog il rimedio meno invasivo e più efficace è l’utilizzo di rimedi naturali che permettono di aumentare la propria durata fino a 60min in meno di 21 giorni.

Scopri come porre fine all'eiaculazione precoce in modo naturale

Comanda la Tua Eiaculazione è un percorso che ti guida passo – passo (attraverso rimedi naturali) alla cura DEFINITIVA dei tuoi problemi di eiaculazione precoce.


Scopri il metodo Comanda la Tua Eiaculazione per Scoprire come Aumentare la Tua Durata a Letto (fino a 60 min.) in Meno di 21 Giorni.

Lascia un commento