“I fiori” contro l’eiaculazione precoce

Avete mai pensato che i fiori potrebbero essere anche una soluzione per l’eiaculazione precoce? Se non lo avete ancora fatto è il caso di informarvi e cominciare a prendere in considerazione l’idea di portare nella vostra vita qualche “aiuto floreale” senza farvi troppi problemi. In questo caso stiamo parlando di floriterapia: la cosiddetta terapia dei fiori. Niente di assolutamente banale ma piuttosto una soluzione molto utile alla portata di tutti!

Questo rimedio naturale è un metodo non invasivo ma d’impatto delicato ed efficace anche nei casi di disturbi maschili come l’eiaculazione precoce. Non stiamo parlando di omeopatia. Le due terapie si differenziano in molte caratteristiche in quanto, nella floriterapia si prevede l’utilizzo di estratti di fiori non diluiti e si punta alle sue qualità attraverso l’uso dei rimedi floreali di Bach. I fiori in questione sono numerosi, diversi ed ognuno ha delle importanti caratteristiche, delle funzioni e delle indicazioni terapeutiche particolari e specifiche in base ad ogni tipo di disfunzione.

I fiori di Bach sono delle cure alternative basate sui concetti della floriterapia, ideate dal medico britannico Edward Bach. Egli sosteneva che una forma di terapia come questa debba essere semplice per tutti coloro che hanno le qualità e le conoscenze necessarie e adatte a “farsi” un’autodiagnosi in base ai propri sintomi.

Bach sosteneva che la sua terapia potesse essere anche fatta per prevenire il peggiorare delle situazioni. Era convinto che ogni sua indicazione non dovesse comprendere effetti collaterali in alcun caso. Secondo il medico britannico, lo stesso fiore che può causare un disturbo lo può paradossalmente curare e guarire (in questo caso simile ai principi dell’omeopatia) e su questa idea ha basato e convalidato molti suoi studi.

Nel trattamento per combattere l’eiaculazione precoce, di cui molti uomini italiani (e non) soffrono, si impiegano soprattutto fiori come l’impatiens che ha come caratteristica principale la capacità di rendere più calmo e tranquillo il soggetto che lo utilizza. Nei casi di particolare ansia da prestazione, gli esperti di floriterapia ci consigliano il mimulus che attenua lo stress e riduce le ansie in modo da rendere il rapporto sessuale più “spensierato”.

Accedi al percorso di email giornaliere e ricevi il report “Eiaculazione Stop”. Leggendolo scoprirai:

  • Qual'è la mentalità giusta per eliminare l'E.P.
  • Perché hai un’opportunità enorme per la tua vita
  • Quali sono le basi su cui si poggia questo metodo
  • …e molto altro ancora!

Le dosi previste sono in genere 4 gocce da mettere sotto la lingua e da deglutire dopo un minuto, per 4 volte al giorno e per la durata di un intero mese. Niente di eccessivamente impegnativo insomma.

Frasco de remédio com conta gotas apoiado nele

È bene ricordare che tutti i rimedi naturali per l’eiaculazione precoce sono indicati per le situazioni in cui i disturbi sono  sporadici o comunque più lievi oppure di accompagnamento ad una terapia farmacologica. Molto spesso, come sapete, i problemi organici delle disfunzioni sessuali sono accompagnati da fattori psicologici. Per questo motivo, si consiglia spesso di usufruire dei rimedi naturali oltre ai medicinali, per riuscire a curare anche il lato “mentale” di ogni disfunzione fisica. I fiori di Bach possono essere quindi un aiuto importante per eliminare le ansie e tutto lo stress che è all’origine di molti disturbi sessuali e non.

Ovviamente è sempre consigliata la consulenza di una esperto, in questo caso specializzato in floriterapia che possa indicarvi le dosi ed i trattamenti giusti abbinati a giusti consigli ed accorgimenti da seguire.

Lascia un commento